News

Vittoria! Nulli i licenziamenti delle tre fisioterapiste di “Villa delle Querce”!

19 January 2018 |  Clap Roma
Let's unite!

Comunicato stampa – Roma 19.01.2018

:: Dopo un anno di lotte, il Tribunale di Roma rende giustizia alle tre lavoratrici, finte partite Iva. Una vittoria importante contro la precarietà :: 

Quasi vent’anni di lavoro senza tutele. Fisioterapiste, finte partite Iva: paghe bassissime, incertezza, niente ferie né malattia. Eppure, nella sostanza, lavoratrici subordinate: orari e turni fissati dall’azienda, prestazione lavorativa interamente comandata dall’azienda. Così a Nemi, nella Casa di Cura “Villa delle Querce”, proprietà POLIGEST S.p.a. Così in tante, troppe strutture sanitarie private accreditate.

Dopo vent’anni, con il sostegno delle CLAP – Camere del Lavoro Autonomo e Precario tre fisioterapiste precarie della Casa di Cura “Villa delle Querce” hanno deciso di alzare la testa, pretendendo stabilità contrattuale, differenze retributive e contributive. La «vendetta» dell’azienda è giunta immediata: licenziate, cacciate dopo quasi vent’anni.

Non si sono e non ci siamo arresi, procedendo tenaci con la mobilitazione sindacale: dallo Sciopero dello scorso 8 marzo (all’interno dello Sciopero globale delle donne) fino alle mobilitazioni dell’autunno passato, in particolare lo Sciopero generale del 10 novembre. Con la determinazione dell’Avvocato Alessandro Brunetti, invece, ha corso veloce il contenzioso. E oggi, dopo circa un anno, le ordinanze del Giudice del Tribunale di Roma, la Dott.ssa Carlotta Calvosa, finalmente ristabiliscono la verità: fanno giustizia contro il licenziamento, che viene annullato, ma più in generale contro l’illecito insopportabile delle finte partite Iva.

Lo diciamo da subito: è solo l’inizio! L’abuso delle collaborazioni con partita Iva, in generale il precariato che abbonda nelle strutture sanitarie private accreditate non è più tollerabile. Lo abbiamo gridato e ripetuto in questi mesi di battaglie; continueremo, fin quando il lavoro nella Sanità non conquisterà la dignità e i diritti che gli spettano. Dopo le ordinanze di quest’oggi, le lavoratrici e i lavoratori tutt* sono più forti.

CLAP – Camere del Lavoro Autonomo e Precario

www.clap-info.net

info@clap-info.net

347 0913692