News

SISTRI | Presidio riuscito, incontro col Ministero dell’Ambiente!

19 February 2019

Una tappa importante per i precari SISTRI, dal Primo gennaio senza lavoro. Ricevuta una delegazione. Ma ancora incertezze: la mobilitazione non si ferma!

Importante mattinata di mobilitazione, quella di oggi: dopo due mesi di battaglie, e dopo aver perso il lavoro, finalmente abbiamo incontrato il Ministero dell’Ambiente. Ciò, dopo che in più occasioni il Ministro Costa ha ribadito l’attenzione al nostro dramma, prospettando soluzioni imminenti. Soluzioni che, finora, non avevano ancora conquistato concretezza.

>> Read more

SISTRI | È tempo di risposte!

15 February 2019

Martedì 19 febbraio, a partire dalle 10, presidio delle lavoratrici e dei lavoratori SISTRI sotto la sede del Ministero dell’Ambiente.

Siamo le operatrici e gli operatori di SISTRI, il sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti, istituito dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare (MATTM) nel 2010 e soppresso, a partire dal Primo gennaio scorso, col Decreto Semplificazioni. Meglio precisare: siamo lavoratori somministrati, formalmente dipendenti dell’agenzia interinale Synergie Italia, e per ben 8 anni abbiamo prestato la nostra opera negli uffici della Selex Service Management, società prima FINMECCANICA e oggi assorbita da Leonardo. Alla Selex, infatti, il MATTM ha appaltato in questi anni il sistema SISTRI. Dall’inizio del 2019 siamo fermi, senza lavoro.

>> Read more

Comunità Capodarco | Ora basta!

14 February 2019

Dopo mesi di promesse e attese, le lavoratrici e i lavoratori incrociano le braccia: 21 febbraio, sciopero di 24 ore del personale di Comunità Capodarco di Roma Onlus

:: Sono almeno 7 anni che la Comunità di Capodarco di Roma Onlus paga gli stipendi – mediamente – con 4 mesi di ritardo. Ben 6 piani di rientro, tra l’altro mai rispettati. Tra il 2010 e il 2013, poi, le/i lavoratrici/lavoratori hanno dovuto affrontare Cassa Integrazione e contratti di solidarietà. Ancora: l’abuso di personale sanitario che, pur essendo sostanzialmente dipendente, continua a essere impiegato attraverso la collaborazione con partita Iva – per compensare una strutturale carenza di organico, cui si accompagna una inadeguata gestione della turnazione.

>> Read more

ANPAL Servizi | Sciopero di 4 ore proclamato dalle CLAP

11 February 2019

A sostegno della mobilitazione delle lavoratrici e dei lavoratori ANPAL Servizi, e dopo il successo dello sciopero del 14 novembre scorso, le Camere del Lavoro Autonomo e Precario hanno proclamato 4 ore di sciopero – dalle 11 alle 15 – per il 13 febbraio. A seguire, il Comunicato stampa del Coordinamento nazionale precari ANPAL Servizi. E mercoledì, a partire dalle 11, lo Speakers’ Corner sotto la sede di Roma, in via Guidubaldo del Monte 60.

>> Read more

Focus

Reddito di cittadinanza. Una critica femminista

5 February 2019

Pubblichiamo (anche noi) un importante testo di analisi del reddito di cittadinanza gialloverde, opera di Non una di meno Roma. Verso lo sciopero globale dell’8 marzo, Non una di meno Roma ribadisce i contenuti della proposta di reddito di autodeterminazione contenuta già nel Piano Antiviolenza di Non una di meno nazionale, quale strumento di autonomia e liberazione dalla violenza di genere, dalla violenza economica e dalla violenza razzista, dalla precarietà, dallo sfruttamento, dal ricatto del lavoro.

>> Read more

Reddito di cittadinanza: fiera dei furbetti sul divano o regno della libertà?

31 January 2019 |  Tiziano Trobia

Finalmente abbiamo un Decreto, delle spiegazioni e delle (ipotetiche) tempistiche: il reddito targato 5 Stelle non è più solo un’evocazione, tra pochissimi mesi dovrebbe arrivare direttamente nelle tasche dei cittadini che ne avranno diritto. Qui non vogliamo soffermarci sulle modalità di erogazione, i possibili beneficiari e gli aspetti tecnici, ma sulle 5 obiezioni più diffuse che vengono mosse alla misura pentastellata (in particolare dal PD). Cinque obiezioni addirittura peggiori della misura stessa, alla quale andrebbero mosse ben altre contestazioni, che nessuno invece esplicita, e che proveremo a sintetizzare di seguito.

>> Read more

Diritti sociali vs «sovranismo psichico»

10 December 2018 |  Paolo Scanga

Era la fine di settembre di quest’anno che il Ministro del Lavoro, affacciandosi al balcone di Palazzo Chigi, festeggiava la fine della povertà nel Paese. Quello che ci raccontano i dati usciti la scorsa settimana dall’analisi condotta dal Censis nel 52° rapporto annuale sulla condizione sociale del Paese è di ben altro tenore.

>> Read more

Molestie e violenza di genere sul lavoro: costruiamo nuove forme di sindacalismo

8 December 2018 |  Clap Padova

All’inizio dell’anno l’ISTAT ha pubblicato il report “Le molestie e i ricatti sessuali sul lavoro”, basato su un’indagine relativa al biennio 2015/2016.  Le stime parlano di 8 milioni 816mila donne fra i 14 e i 65 anni (43,6%) che nel corso della vita hanno subito qualche forma di molestia sessuale. Sono invece 3 milioni 118mila le donne (15,4%) che le hanno subite negli ultimi tre anni. >> Read more

Appuntamenti

Dec 19 09:30

Roma | Sciopero lavoratrici e lavoratori SOGESID S.p.A.

Ministero dello Sviluppo Economico, Via Molise 2 Roma

Dec 14 09:00

Roma | Mobilitazione personale della riabilitazione

Regione Lazio, via Oderico da Pordenone 15 Roma

Oct 19 10:00

Roma | Mobilitazione precari Sogin

Ministero dello Sviluppo Economico, via Molise 2 Roma

Oct 06 10:00

Jun 06 16:30

Padova | Riders: quali diritti, quali tutele

Centro Universitario Zabarella, via Zabarella, 82 Padova

May 19 16:00

Roma | Assemblea nazionale delle CLAP

Esc, Atelier autogestito, via dei Volsci 159 Roma

May 04 17:00

Roma | Corso di formazione sindacale

Esc, Atelier autogestito, via dei Volsci 159 Roma

Apr 06 17:00

Roma | Corso di formazione sindacale

Esc, Atelier autogestito, via dei Volsci 159 Roma

Mar 08 11:00

Mar 05 18:00

Roma | Corso di formazione sindacale

Esc, Atelier autogestito, via dei Volsci 159 Roma

Chi siamo

Come nascono le CLAP

La precarietà è la condizione contemporanea del lavoro e della vita. Ha cominciato a esserlo, soprattutto per le giovani generazioni, a partire dalla metà degli anni ’90, si è consolidata negli anni zero; con la crisi è divenuta, propriamente, condizione generalizzata. Tanto che sono venute meno le demarcazioni, ancora evidenti solo un decennio fa, tra lavoro precario e lavoro stabile e, con l’approfondimento della catastrofe economica nell’Eurozona, tra lavoro e disoccupazione.

Sarebbe più opportuno, per afferrare con una parola il mercato del lavoro, e raccontare le nostre vite, usare la nozione di transizione: da un lavoro precario all’altro, dalla partita Iva al contratto precario (e viceversa), dall’impiego stabile (e subordinato) alla disoccupazione. Ancora: da un paese all’altro, assumendo che oggi le migrazioni non riguardano più soltanto le popolazioni del Sud o dell’Est del mondo, ma coinvolgono con forza giovani e meno giovani del Sud Europa.

>> Read more

Solidarity Forever

DI FRANCESCO RAPARELLI**

Appunti sul sindacalismo rivoluzionario americano e quello da costruire in Europa

1. A conclusione dell’opuscolo curato dal Collettivo di “Primo maggio”, La tribù della talpe, Sergio Bologna presenta stenograficamente i tratti qualificanti della «leggenda» dell’Industrial Workers of the World e, parafrasando Mario Tronti e il suo Lenin in Inghilterra (1964), propone: «IWW a Torino» (BOLOGNA 1978). Dalla fabbrica alla società, dalla centralità dell’operaio-massa alla circolazione delle merci, la logistica: questo il passaggio imposto dalla ristrutturazione capitalistica targata Agnelli. Se alla fabbrica si sostituisce il territorio, allora, questa l’ipotesi politica di Bologna, decisivo riscoprire la storia del sindacalismo rivoluzionario americano, le sue forme organizzative e di lotta, il suo piglio combattivo, generoso e libero dalle ideologie.

>> Read more