News

8 marzo | Sciopero del personale della riabilitazione di “Villa delle Querce”

25 February 2017 |  Clap Roma

Comunicato stampa – Roma 24.02.2017 ::

Diritti e dignità per le lavoratrici e i lavoratori di “Villa delle Querce” ::

8 marzo: Sciopero di 24 ore del personale della riabilitazione ::

Le Camere del Lavoro Autonomo e Precario (CLAP) proclamano, per il giorno 8 marzo, 24 ore di sciopero del personale della riabilitazione della Casa di Cura “Villa delle Querce” di Nemi; aderendo, così, allo Sciopero globale delle donne contro la violenza di genere, in Italia indetto dalla Rete “Non Una di Meno” e da diverse organizzazioni sindacali (USB, COBAS, CGIL Flc, Usi). “Villa delle Querce” è una grande azienda della Sanità privata convenzionata del Lazio, dove ingenti finanziamenti pubblici si trasformano in utili privati, facendo spesso ricadere i costi e le fatiche su chi, con professionalità e dedizione, da anni presta la propria opera. Soprattutto sulle donne che, quando hanno figli piccoli, vedono negata la possibilità di conciliare i tempi di lavoro con quelli di vita.

Le Camere del Lavoro Autonomo Precario, di concerto con lavoratrici e lavoratori proprie/i iscritte/i, chiedono:

  • il ripristino del riposo domenicale e nei giorni festivi; e questo per ridurre il carico di stress del personale della riabilitazione, salvaguardandone l’integrità psicofisica, ma anche per favorire il rapporto dei pazienti con i nuclei familiari;

  • la stabilizzazione del personale che, seppur formalmente collabora con partita Iva, nella sostanza ha un rapporto di lavoro subordinato con l’azienda;

  • il riconoscimento, costituzionalmente tutelato, del pluralismo e della democrazia sindacale all’interno dell’azienda.

La mattina dello Sciopero, a partire dalle 10, CLAP e le/i lavoratrici/lavoratori della Casa di Cura raggiungeranno la Regione Lazio e il presidio promosso dalla Rete “Non una di meno”, per chiedere un incontro con la Cabina di Regia della Sanità e presentare le richieste di cui sopra. Sarà occasione importante per approfondire, con il committente pubblico, le criticità individuate anche e soprattutto in riferimento ai Decreti commissariali 159/2016 e 376/2016, il primo dei quali ha legiferato in merito alla «riorganizzazione dei percorsi riabilitativi», mentre il secondo dispone che «il personale delle strutture sociosanitarie residenziali [accreditate], sia assistenziali sia riabilitative, […] abbia con il soggetto gestore della struttura un rapporto di dipendenza regolato dal CCNL».

CLAP – Camere del Lavoro Autonomo e Precario

Per informazioni: info@clap-info.net; 347 0913692

Proclamazione Sciopero 8 marzo 2017