Alla conquista dell’organizzazione, verso il Social Strike europeo

Equità previdenziale, sostenibilità fiscale, welfare universale: è il momento di agire!

17 March 2015

Coalizione 27 febbraioIl sistema previdenziale italiano introdotto dalla Legge 335/1995 è iniquo. Se ne sa poco, se ne parla quasi mai. Lo sanno o lo hanno intuito le lavoratrici e i lavoratori autonomi, i parasubordinati, i precari; comincia ormai a saperlo una generazione che non sarà in grado – causa l’intermittenza lavorativa, i bassi compensi, la disoccupazione per periodi lunghi – di accumulare un montante contributivo degno di questo nome.

>> Read more

In cammino per l’equità fiscale e previdenziale

6 March 2015

Assemblea nazionale a Roma

Strikemeeting-2.0

Quella del 27 febbraio è una data destinata a diventare importante. Finalmente sta emergendo la solidarietà intercategoriale e interprofessionale quale strumento decisivo per poter affrontare e (provare a) risolvere i problemi comuni, come l’iniquità del sistema fiscale e di quello previdenziale, la vera e propria apartheid del welfare in cui sono costretti milioni di lavoratrici e lavoratori, giovani e meno giovani.

L’energia è enorme, e si sta cristallizzando in una piattaforma che orienterà le future iniziative di tutte le associazioni, i movimenti, i professionisti, i freelance e i parasubordinati che vorranno aggregarsi attorno a comuni nodi programmatici. Questo è il messaggio che portiamo dallo Speakers’ Corner di Piazza Cavour, che portiamo da Roma, questo è il messaggio che, dalla realtà della mobilitazione, portiamo nel web e nei social network.

Sono in cantiere nuove iniziative e azioni. Organizzeremo la “Carovana per i diritti” che ci vedrà manifestare insieme in primo luogo presso l’INPS, poi presso le sedi delle 21 Casse previdenziali degli ordini. L’obiettivo è un sistema fiscale e previdenziale compatibile con la vita, l’obiettivo è riaffermare il principio della progressività dell’imposta e quello secondo cui si lavora per produrre reddito, non può essere obbligatorio avere una rendita per poter lavorare. L’obiettivo è l’equità, ma, soprattutto, l’obiettivo è incrociare le lotte.

A tal fine, la “Coalizione 27 Febbraio” convoca un’assemblea per il 14 marzo, alle ore 15:30 e presso l’atelier autogestito Esc, via del Volsci 159 Roma (San Lorenzo), e si appella a tutte le associazioni, i movimenti sociali, i professionisti atipici e degli ordini, agli studenti e ai precari: noi non siamo il problema, noi siamo la soluzione.

Ci vediamo a Roma.

 

Incrociamo le lotte

28 February 2015

Partita la campagna per l’equità fiscale e previdenziale

Speakers' Corner

Una giornata importante per i professionisti quella di ieri (27.02). Grazie alla mobilitazione degli avvocati di MGA, in tante e tanti hanno partecipato allo Speakers’ Corner che si è svolto in piazza Cavour, nei pressi della Cassa forense. Una prima tappa, indubbiamente, ma un momento prezioso per raccontarsi e riconoscersi, a partire dall’istanza dell’equità fiscale e previdenziale.

Oltre agli avvocati, venuti da tutta Italia, soprattutto dal meridione, una ampia partecipazione dei farmacisti, dei geometri, dei giornalisti, degli archivisti. Poi i professionisti atipici, i parasubordinati, gli studenti che animano lo Strike Meeting.

>> Read more

#27F | Speakers’ Corner per l’equità fiscale e previdenziale

23 February 2015

megaphone-kid-croppedCosì come rilanciato dal II atto dello Strike Meeting, venerdì 27 febbraio sarà giornata di mobilitazione degli avvocati, ma più in generale dei professionisti degli ordini e atipici che si battono per l’equità fiscale e previdenziale. CLAP parteciperà allo Speakers’ Corner che si svolgerà alle ore 9:00 in piazza Cavour, insistendo affinché la mobilitazione prosegua, a marzo, sotto la sede dell’INPS. Il Milleproroghe, infatti, ha bloccato per un anno ancora l’aumento dell’aliquota della gestione separata, ma nulla è stato fatto per eliminare del tutto l’aumento e, di più, per ridurre la disuguaglianza del sistema previdenziale e del welfare che riguarda gli autonomi. Il 27 si parte, e CLAP invita tutte e tutti a partecipare; fondamentale, però, non fermarsi.

 

****

A seguire l’appello degli avvocati di MGA:

 

****

Il 27/02 alle 09:00 ci vediamo tutti a Roma a Piazza Cavour per dare voce ai nostri selfies. Dietro ogni foto c’è una storia ed una richiesta: quella di una previdenza equa.

Per dare voce a queste storie abbiamo scelto una modalità particolare: uno Speakers’ Corner. Ognuno di noi potrà prendere un megafono e raccontare le proprie storie di iniquità fiscale e previdenziale. Da Piazza Cavour partirà una delegazione che andrà sotto la Cassa forense.

Ci rivolgeremo anche all’OUA e tutte le altre Istituzioni forensi, ognuna per le proprie specifiche funzioni e responsabilità. Sarà la prima di tante altre iniziative che verranno progressivamente estese a tutte le professioni intellettuali, a tutti gli autonomi e a tutto il popolo delle partite Iva.

La pressione fiscale e previdenziale è un problema comune a cui dobbiamo trovare soluzioni comuni: dobbiamo incrociare le lotte.

A Roma si inizia, e a Roma dobbiamo essere tantissimi: è per questo che invitiamo tutti gli iscritti a condividere questo evento e ad invitarvi tutti i praticanti e gli avvocati presenti tra i propri contatti.

Ci appelliamo a tutte le altre associazioni forensi, a tutte le associazioni di categoria, a tutti i professionisti, a tutti i lavoratori autonomi e a tutte le partite Iva: aggreghiamoci, uniamo le nostre forze, perché solo incrociando le nostre lotte avremo qualche possibilità di contrastare la politica fiscale del Governo e le politiche previdenziali dei nostri enti di riferimento, e magari di mutarne l’orientamento.

NOI NON SIAMO IL PROBLEMA, NOI SIAMO LA SOLUZIONE

Formazione fiscale – III appuntamento

19 February 2015

III GIORNATA DI ALFABETIZZAZIONE FISCALE

PER LE LAVORATRICI E I LAVORATORI AUTONOMI

Sabato 21 febbraio 2015, ore 10.30 – 15.00

c/o OZ | Officine Zero (Via Partini 20 – Casalbertone, Roma)

Le CLAP – Camere del Lavoro Autonomo e Precario invitano a partecipare al secondo incontro di alfabetizzazione fiscale nell’ambito del ciclo di seminari rivolto alle lavoratrici e ai lavoratori autonomi.

* Marcia indietro del governo Renzi: proroga per 1 anno del regime dei minimi e blocco per 1 anno dell’aumento dell’aliquota INPS;

* Effetti degli studi di settore sulla dichiarazione dei redditi;

* Le procedure di accertamento;

* La rateizzazione di Equitalia;

* Spazio alle domande.

La docente, Dr.ssa Cinzia Cimini:

Dottore commercialista e revisore legale dei conti, è specializzata nella consulenza e nella formazione per il non profit e l’economia solidale. Si occupa di queste tematiche da quasi 15 anni, in particolare di aspetti normativi, gestione economico-finanziaria e finanza etica, anche per la Pubblica Amministrazione. Esperta in microcredito, è fondatrice e Presidente di Mag Roma, per la quale ha svolto attività di istruttoria di finanziamenti e attività di formazione e consulenza per leconomia solidale. Ha collaborato con Lunaria occupandosi di formazione e consulenza per lo sviluppo dell’economia sociale e della finanza etica. È stata docente per il Master SLESSviluppo Locale ed Economia Solidale dell’Università La Sapienza. Attualmente collabora come formatrice per la Scuola del sociale della Provincia di Roma. Co-autrice, tra gli altri, di Finanza creatrice. Indagine sul microcredito nella provincia di Roma e di Lavorare nel terzo settore (Carocci editore). Collabora con le riviste on line www.ingenere.it, www.comune-info.net, www.aifonline.it e www.nonprofitoggi.it di Maggioli editore.

Per la partecipazione al seminario è richiesta la quota di partecipazione di 15 euro (comprensiva della quota annuale di 10 euro “socio sostenitore CLAP”, che permette di accedere a tutti i servizi di assistenza e consulenza legale e fiscale forniti dalle CLAP).

Per informazioni ed iscrizioni: romaclap@gmail.com oppure info@clap-info.net

Visita www.clap-info.net oppure cerca su facebook “CLAPROMA”

un torto fatto a uno di noi è un torto per tutti”

Leggi il programma completo

Alla conquista dell’organizzazione, verso il Social Strike europeo

17 February 2015

Strike Meeting, II atto

SM II attoObiettivi principali del II atto dello Strike Meeting – li abbiamo chiariti fin dall’inizio – sono stati: il consolidamento e l’articolazione della coalizione sociale e l’estensione europea del processo dello Sciopero sociale. Dopo tre giornate assai ricche di confronto, non possiamo che ritenerci molto soddisfatti, la strada intrapresa è quella corretta.

Tre giornate, occorre ricordarlo, segnate da una partecipazione quantitativamente maggiore del primo episodio del Meeting, ancora più eterogenea, con riferimento alle soggettività coinvolte, qualitativamente molto avanzata. Tra le plenarie e i workshop l’insistenza programmatica della discussione, già decisiva nel Meeting dello scorso settembre, è stata approfondita e, nello stesso tempo, estesa.

Basta citare nel dettaglio la giornata di sabato, quella dei workshop sulle vertenze e la campagne comuni, per cogliere le novità più rilevanti.

* L’apertura, a partire dal decisivo confronto tra i freelance e i professionisti atipici e degli ordini, della riflessione e della mobilitazione sulla fiscalità e la previdenza. Equità fiscale e previdenziale saranno i temi al centro del Tweet-storm del 20 febbraio (in coincidenza con il Cdm che riprenderà la delega fiscale), della mobilitazione del 27 febbraio sotto la Cassa forense (promossa dagli avvocati di MGA), della mobilitazione di marzo contro l’aumento dell’aliquota della Gestione separata INPS.

>> Read more