Padova | Verso lo sciopero del 27 ottobre: in cammino per il Reddito di Base

Jun 06 16:30

Padova | Riders: quali diritti, quali tutele

Centro Universitario Zabarella, via Zabarella, 82 Padova

Oct 21 10:30

 

BiosLab - CLAP Padova - Via Brigata Padova, 7 Padova

[SCARICA LO STATUTO ASSOCIATIVO]

Ultimi aggiornamenti

Padova | Il lavoro dello spettacolo non è gratis!

10 November 2018 |  Clap Padova

Una prima, importante, vittoria delle attrici e degli attori, delle maestranze che hanno lavorato per la realizzazione di Red Land: strappate, con al lotta e il sostegno delle CLAP, le spettanze dovute. Ed è solo l’inizio…

Il lavoro nel mondo spettacolo si presenta estremamente frammentato e complesso. Parliamo di un settore caratterizzato da situazioni di profonda precarietà, assenza di tutele e bassissimi tassi di sindacalizzazione, dove la pratica del differire al “prossimo futuro” il pagamento delle spettanze è divenuta ormai la norma. Ne sanno qualcosa attori, attrici e maestranze che hanno prestato il loro lavoro per la realizzazione del film Red Land (Rosso Istria): a pochi giorni dall’uscita nelle sale italiane, divers* di loro vantano ancora dei crediti nei confronti della casa di produzione, Venicefilm srl.

>> Read more

Riders: quali diritti e quali tutele. Incontro a Padova

Padova | Basta consegne senza diritti!

1 June 2018 |  Clap Padova

Dibattito sulle condizioni di lavoro delle e dei riders, sulle pratiche autorganizzazione e di lotta per la conquista di diritti e tutele.

Durante l’incontro sarà proiettato il documentario di Fabio Butera dal titolo Un mese da ciclofattorino nell’economia digitale per 5 euro lordi a consegna.

Parteciperanno al dibattito:

– Fabio Butera, giornalista, autore del documentario
– Riders delle città di PadovaBologna (Riders Union Bologna), Milano (Deliveroo Strike Riders) e Torino (Deliverance Project).

Il 4 di Marzo e l’urgenza di una marea sul reddito di base incondizionato

24 March 2018 |  Clap Padova

E fai l’analista di calciomercato

Il bioagricoltore, il toyboy, il santone

Il motivatore, il demotivato

La risorsa umana, il disoccupato

Perché lo fai?

[…]

Per un mondo diverso

Libertà e tempo perso

E nessuno che rompe i coglioni

Nessuno che dice se sbagli sei fuori.

>> Read more

Riders | Let’s organize!

23 February 2018 |  Clap

:: Dietro il mantra della “gig economy, o del cosiddetto “capitalismo delle piattaforme”, si celano vecchie e nuove forme di sfruttamento ::

I nuovi lavoratori della logistica, riders, corrieri e fattorini che lavorano sotto l’effige di Deliveroo, Foodora, JustEat e Amazon (per citare le più importanti) ne sono un esempio. Il lavoro iper-flessibile dei fattorini viene considerato un “lavoretto”, talvolta un semplice passatempo per giovani sportivi, dove una piattaforma digitale – grazie all’intermediazione di una app – determina l’organizzazione di massacranti turni di lavoro, imponendo folli tempistiche di consegna delle merci e cancellando ogni possibilità di gestione autonoma del lavoro. Molto spesso, i fattorini sono costretti ad accettare i termini di ingaggio senza conoscere in anticipo l’indirizzo o la quantità di merce della consegna che, ovviamente, deve avvenire secondo tempistiche e modalità prestabilite “dall’alto verso il basso”, e che non contemplano le condizioni meteo o di traffico.

>> Read more

Padova | Verso lo sciopero del 27 ottobre: in cammino per il Reddito di Base

24 October 2017 |  Clap Padova

Il bilancio degli ultimi dieci anni, fortemente caratterizzati dalle politiche di austerity imposte dalla governance neoliberale, ci offre un quadro assai desolante. L’Europa tutta è attraversata da una profonda crisi che si articola a livello economico, politico e sociale e da questo punto di vista la situazione in Italia è particolarmente preoccupante. L’approvazione del Jobs Act ha rappresentato un passaggio storico per il nostro Paese. Un provvedimento che da una parte riscrive la legislazione in materia di lavoro cancellando diritti e tutele conquistati con enormi sacrifici in oltre mezzo secolo di lotte, e dall’altro istituisce un nuovo paradigma di vita che riduce milioni di soggetti a una dimensione di precarietà lavorativa ed esistenziale.

>> Read more